News


SRM: la colonna portante nell’efficienza del processo di acquisto


Ivalua annuncia i risultati del questionario “Trending in Procurement” sulla gestione del repository fornitori e i vantaggi degli strumenti di Vendor Management

Download the report

Da giugno a settembre 2014 Ivalua ha consultato alcuni professionisti del procurement di grandi gruppi internazionali con l’obiettivo di raccogliere le loro opinioni sulla gestione del repository fornitori (SRM). Lo studio è partito dall’analisi dell’implementazione dello strumento, arrivando fino alla definizione dei risultati ottenuti e alle modalità di gestione quotidiana del repository.

Sono state raccolte ed analizzate 283 risposte; il 40% degli intervistati si trovavano in America del Nord (Canada e USA) e il 60% in Europa.

Secondo “Trending in procurement”, disporre di dati sui fornitori che siano completi, affidabili e aggiornati permette non solo di migliorare la comunicazione tra buyer e fornitori, ma anche di ottimizzare i processi di procurement e di gestire meglio i rischi.

I principali risultati del sondaggio sono i seguenti:

  • Per la maggior parte degli intervistati, l’obiettivo principale della realizzazione di un repository fornitori consiste nella gestione del rischio fornitori.
  • Emerge una differenza significativa tra la gestione del repository fornitori da parte delle aziende europee rispetto a quelle nordamericane.
  • La difficoltà principale riscontrata nella realizzazione di uno strumento SRM è la creazione di una segmentazione procurement unica e globale
  • Tra i vantaggi constatati in seguito alla messa in atto di uno strumento di e-procurement SRM si nota la creazione di un dossier sul fornitore unico, una migliore analisi delle spese e l’integrazione dei dati fornitori da fonti esterne (documenti legali e amministrativi).

“Questa nuova inchiesta “Trending in procurement” dimostra che una gestione efficace delle informazioni sui fornitori migliora le performance delle Direzioni Acquisti, sia a livello operativo – tramite una riduzione del carico di lavoro per i buyer – che a livello strategico, in termini di supporto decisionale e di gestione del rischio”, precisa Gérard Dahan Direttore Generale EMEA di Ivalua.

“Proponendo un repository fornitori unico e integrato, Ivalua Buyer risponde in modo esaustivo a questo obiettivo, permettendo agli utenti di consolidare e confrontare qualsiasi dato di procurement (dati di e-Procurement, e-Sourcing, contratti, fatture, valutazioni di performance, rischi) per creare analisi di procurement completamente affidabili”, conclude.